• Home
  • I VANTAGGI DELLA DIDATTICA A DISTANZA

I VANTAGGI DELLA DIDATTICA A DISTANZA

I VANTAGGI DELLA DIDATTICA A DISTANZA

Da quasi un anno ormai abbiamo dovuto adattarci a nuovi scenari che hanno cambiato il nostro modo di relazionarci e chiaramente di lavorare. E noi docenti abbiamo dovuto studiare ed approfondire delle piattaforme a noi sconosciute o comunque poco utilizzate prima.

Dopo vari mesi di didattica a distanza nel periodo da marzo a giugno posso dire che i vantaggi, se si sanno utilizzare bene le varie piattaforme, sono diversi. È vero che manca la parte più umana di contatto con lo studente che si può avere solo con la lezione in presenza, ma spesso le risorse che si possono utilizzare con la didattica a distanza sono molto varie ed immediate.

Una cosa che io apprezzo particolarmente è la fruibilità delle risorse al momento. Spesso durante le lezioni in presenza siamo limitati da ciò che abbiamo preparato, stampato e dagli esercizi che possiamo fare sui manuali, ma la didattica online fornisce a noi insegnanti la possibilità di spaziare con varie risorse multimediali che possiamo condividere tranquillamente con i nostri studenti, che siano testi di comprensione o esercizi di ascolto. Questi materiali possono essere salvati prima e condivisi quando ne abbiamo la necessità con un notevole risparmio di carta e di tempo che spesso utilizziamo per le fotocopie.

Dunque, la possibilità di utilizzare materiali molto vari è il vantaggio più importante dal mio punto di vista ma ha anche una notevole importanza la possibilità di vedere in simultanea i visi dei nostri studenti. Questo punto è molto importante perché permette all’insegnante di tenere sotto controllo la situazione e capire chi sta prestando attenzione e chi invece si trova in difficoltà, molto utile soprattutto quando si lavora con i bambini.

Altro aspetto molto utile per noi docenti è che la didattica a distanza è molto pratica per la flessibilità di orario che ci permette; per esempio, nel caso in cui uno studente abbia un contrattempo la lezione può essere riprogrammata senza che il docente si muova dalla propria abitazione e non si rischiano i problemi che spesso di creano di lezioni annullate all’ultimo momento o di ritardi che non vengono comunicati. Chiaramente questo problema si risolve perché la flessibilità è la chiave dell’utilizzo delle piattaforme di didattica. E aggiungerei che dal punto di vista del docente può essere un mezzo notevolmente importante per un’organizzazione molto più veloce e pratica in termini di tempo.

In conclusione, la didattica a distanza non può sostituire il rapporto interpersonale che si crea con i nostri studenti, ma dal punto di vista didattico non credo presenti alcun limite e tutte le piattaforme da noi utilizzate sono di facile utilizzo e comprensione.

Marta Botti, docente di inglese e spagnolo, collabora con Centro Studi Ad Maiora. Laureata in scienze linguistiche, con varie esperienze internazionali tra cui la Spagna e gli Stati Uniti. Mette al nostro servizio la sua passione per l’insegnamento dai più piccoli ai più grandi