• Home
  • L’estate, una grande occasione…

L’estate, una grande occasione…

L’estate, una grande occasione…

Hai studiato le lingue e non sai con chi esercitarle? Non conosci nessuna persona straniera dove vivi? Chiami quindi i tuoi amici all’estero?

Beh, un’occasione fantastica per parlare in lingua è l’estate, anche restando in Italia!

L’Italia è da sempre una meta turistica ricca di fascino per molti stranieri: tedeschi, inglesi spagnoli,  russi…

Il mare, la spiaggia, gli ombrelloni vicini hanno sempre favorito le conoscenze e, spesso, proprio sotto gli ombrelloni, sono nate grandi amicizie.

A me, è capitato diverse volte, al mare, di avere come vicini di ombrellone famiglie russe.

Che grande gioia e che esercizio durante  quei giorni di permanenza…

Non perdevo occasione per interagire con loro,  mettermi alla prova, cogliere espressioni nuove che prontamente annotavo, chiedere il significato di parole che non conoscevo.

Trovavo il momento giusto per “attaccare discorso”, e, che soddisfazione mettere a frutto quello che avevo studiato e vedere che mi capivano!

Ricordo in modo particolare una famiglia di San Pietroburgo: genitori e due figli adolescenti innamorati dell’Italia. Non conoscevano la nostra lingua ma parlavano molto bene l’inglese.

Trascorremmo insieme un’intera settimana: ci davamo appuntamento in spiaggia, conversavamo in russo e in russo insegnavo loro alcune espressioni utili della lingua italiana, per iniziare ad abbandonare l’inglese.

Loro stessi mi raccontavano che poche volte avevano conosciuto italiani con cui trascorrere un po’ di tempo in compagnia, poiché non sempre si riusciva a conversare attraverso l’inglese, tanto meno in russo.

Anche in campeggio ho avuto una bella esperienza con una coppia di signori tedeschi che, al contrario, si era impegnata ad imparare l’italiano e ogni giorno, con un fantastico vocabolarietto tascabile si avvicinava al mio bungalow per fare semplici conversazioni e imparare nuove parole e nuove espressioni.

Le lingue sono una ricchezza incredibile e devono essere coltivate in ogni momento e in ogni occasione.

Non basta studiarle, programmare la situazione in cui si parlerà e pianificare i momenti.

Così non ti godi il bello di poter “semplicemente comunicare” con chi non parla la tua lingua.

Basta  volerlo, è molto facile. Prova anche tu!

Buon proseguimento d’estate e buona conversazione in lingua.

Concetta Donvito, Responsabile di Progetto di Centro Studi Ad Maiora e Titolare insieme a Maria Tagliaferri dal 1998.